fbpx
[Case Study + Video] Investimenti immobiliari: come arredare da zero un trilocale in 2h37m
Mattia Scarfò PH - shooting per Re.Da

[Case Study + Video] Investimenti immobiliari: come arredare da zero un trilocale in 2h37m

Rispettare il business plan è il mantra di ogni investitore immobiliare.

Come un faro nella notte guida i marinai nel mare in tempesta, così il business plan orienta l’investitore durante ogni fase dell’operazione, dalla mappatura dei prezzi di vendita, alla scrematura degli immobili da acquisire fino alla scelta dei materiali per la ristrutturazione e, naturalmente, l’importo richiesto per la vendita.

Saper redigere correttamente e rispettare in ciascun passaggio il business plan può fare tutta la differenza tra il chiudere un’operazione in guadagno oppure vedere infranti i propri sogni di gloria e ritrovarsi una casa sul groppone ed un cospicuo mutuo in banca.

O peggio ancora, un buco da svariate decine di migliaia di euro

In questo contesto, l’Arredo Realistico in Cartone si rivela un alleato fondamentale per gli investitori che vogliono snellire la fase di vendita e presentare ai clienti in visita un immobile caldo ed accogliente.

Vedi, chiunque abbia un poco di esperienza alle spalle nel mondo immobiliare sa bene che presentare le case vuote è il modo migliore per allungare a dismisura i tempi di vendita.
Infatti gli spazi vuoti, specie se si parla di intere case, risultano freddi ed inospitali.

Ma non solo…

Il problema maggiore è che le persone non riescono ad avere un’idea precisa degli spazi e questa incertezza fa risuonare mille dubbi all’interno della loro testa..
D’altronde si sta parlando di un acquisto da centinaia di migliaia di euro e di una scelta che cambierà le loro vite per sempre..

A questo proposito, mi capita di incontrare persone che sono vittime inconsapevoli di quella subdola trappola che suona più o meno così:

“Vabbè, può essere che una stanza vuota sembri più piccola oppure…può essere che sembri più grande!”

Se anche tu la pensi così mi dovrai perdonare ma ho una brutta notizia per te.
Ci sono infatti due sole possibilità: 

  • Per un “addetto ai lavori” gli spazi vuoti possono apparire grandi “il giusto” oppure solo un poco più piccoli. Infatti chi è abituato a vedere la trasformazione degli ambienti da vuoti ad arredati, con il tempo, impara a misurare gli spazi ad occhio. Queste persone rappresentano circa il 10% del totale.
  • Tutti gli altri, ovvero il 90% che rimane, vedono gli spazi molto più piccoli di quanto sono in realtà.

Quante persone vedono gli spazi vuoti più grandi di quelli che sono?
Zero..
Nessuno…
Non credi alle mie parole?
Lo capisco e allora ti invito a riflettere. 

Ti è mai capitato di sentire qualcuno esclamare:
“Cavolo, pensavo questa casa/stanza fosse molto più grande e invece….”

Confrontati anche con esperti del settore come geometri, architetti, agenti immobiliari..
Tutti ti confermeranno che la frase più sentita quando un cliente visita una spazio vuoto suona più o meno così: 

“Sembra un po’ piccolino qui…”

In definitiva, presentare le case come fossero ancora un cantiere e senza il minimo arredamento, è il modo migliore per allungare i tempi di vendita e ritrovarsi con un immobile da vendere che immobilizza il tuo flusso di cassa e non ti permette di rientrare del capitale.

Per questo molti investitori inseriscono già all’interno del business plan una quota dedicata alla valorizzazione immobiliare.
Alcuni si limitano ai render digitali, i più esperti arredano fisicamente l’immobile..
Quale è la scelta migliore? 

Render digitale o intervento fisico?

Credo saremo tutti d’accordo sul fatto che visitare un appartamento arredato sia più efficace del vedere dei render su carta, per quanto ben fatti.
Questo perchè un conto è vedere una foto, un altro conto è vivere una esperienza e rendersi conto in prima persona degli spazi.

Non sto inventando nulla di nuovo…

Pensaci: le persone sono disposte a spendere centinaia di € per partecipare ad un evento come la finale di champions league, mentre potrebbero guardarle gratuitamente (o a poco prezzo) in tv o in streaming.
Andare ad un concerto costa molto più che ascoltare la stessa canzone, gratis, su youtube.
Il biglietto per partecipare ad una conferenza costa molto di più che guardare la registrazione da casa.
Un viaggio alle Maldive costa molto di più che guardare le foto dei resort da Google immagini….

Le persone sono dunque disposte ad investire quando non si limitano ad essere passive ma  gli concediamo di vivere l’esperienza in prima persona

Il problema è che arredare fisicamente una casa costa molto più che un render….

…Oppure no?

Vedi, nel costante tentativo di alzare l’asticella ho pensato a lungo alla soluzione definitiva per arredare da zero, in poche ore ed in totale autonomia, qualunque appartamento o proprietà e trasformare dei freddi ed inospitali stanzoni vuoti in un accogliente nido domestico.

Da questo pensiero, che ha lavorato come un tarlo nella mia mente per mesi, è scaturito Render Reale, ovvero il servizio di noleggio di Arredo Realistico in Cartone: un pacchetto “chiavi in mano” che ti permette di trasformare i render da digitali a reali ed ottimizzare i costi di allestimento senza compromettere il risultato.

Perchè “chiavi in mano”? 

Perché oltre la componente in cartone è possibile anche noleggiare i complementi di arredo vero (cuscini, coperte, federe ed altro ancora) e ricevere direttamente sul luogo del montaggio tutto il materiale.
In questo modo non devi pensare a niente: segui le istruzioni che ti vengono fornite, disponi i mobili secondo il progetto che i nostri designer redigono per te e quando vendi casa riponi tutto negli imballaggi originali e chiedi il ritiro. 

Non avrai bisogno di alcun magazzino e se vorrai smettere di pagare il noleggio potrai riscattare i prodotti.

Abbiamo fatto un primo test, abbinando Arredo Realistico in Cartone ed arredo vero, in questo trilocale di circa 80 mq che si trova vicino a Firenze ed è stato oggetto di una profonda ristrutturazione da parte di Matteo, investitore immobiliare, che ha scelto di allestirlo utilizzando il pacchetto completo RE.DA.

La fase di consulenza ha evidenziato la necessità di coordinare le finiture con lo stile classico dello splendido soffitto in legno con travi a vista.
La casa è stata allestita in circa 3 ore grazie all’utilizzo di Arredo Realistico in Cartone che si monta in pochi istanti.
In una sola giornata è stato quindi possibile allestire e fare foto e video professionali, senza dover scomodare alcun installatore o traslocatore nel processo.

In questo caso l’investitore ha scelto di acquistare il pacchetto per circa 2.000€.
In caso di noleggio i costi partono da 597€, consulenza + spedizione + ritiro compresi.

Vuoi scoprire di più?
Allora scarica il catalogo: all’interno troverai maggiori informazioni sia sul noleggio che le oltre 450 personalizzazioni a tua disposizione.

Un saluto ai professionisti!

Fabiano Gollo
Fondatore
RE.DA – Arredo Realistico in Cartone

Per chi vuole ottenere la massima resa con la minima spesa!

"Ho conosciuto RE.DA grazie a diversi colleghi investitori che me la hanno presentata come la soluzione dal miglior rapporto qualità prezzo per arredare le case in vendita.
In effetti devo ammettere che quando ho visto le foto ed i video promozionali faticavo a credere che i prodotti fossero di cartone e dal vivo il risultato non è da meno.
Prima di acquistare non ero così sicuro della robustezza ma, appena tocchi i moduli, capisci subito per quale motivo possono essere riutilizzati in svariati allestimenti: sono solidi, robusti e non sembrano neanche fatti di cartone.
Ho inviato la planimetria della casa ed un paio di foto delle finiture e lo staff RE.DA si è occupato di tutto, dalla scelta dei prodotti, alla disposizione dei mobili fino agli abbinamenti delle texture, presentandomi un progetto completo.
Ho acquistato il pacchetto per un trilocale investendo circa 2000€ ed, ipotizzando di riutilizzarli anche solo altre 2 volte, questo significa un costo per allestimento di neanche 700€.
Un meraviglioso risultato estetico ad un costo molto inferiore rispetto a qualunque alternativa sul mercato.
Infine, il fatto che il divano e la poltrona siano anche utilizzabili è un grosso vantaggio: in questo modo ho ricreato un piccolo salotto dove potermi accomodare e parlare con le persone interessate ad acquistare la casa.
Per chi vuole ottenere la massima resa con la minima spesa, i prodotti RE.DA sono perfetti."
Matteo Marena
Investitore Immobiliare

Lascia un commento

Chiudi Menu
×
×

Cart